Contributi per le attività di vigilanza

La BCE copre i costi relativi alle funzioni e alle competenze di vigilanza imponendo il pagamento di un contributo annuale a tutte le banche vigilate.

La presente sezione è stata aggiornata per tenere conto delle modifiche apportate al Regolamento della BCE sui contributi per le attività di vigilanza, in vigore dal 1o gennaio 2020, nonché dell’evoluzione del regime complessivo applicabile ai contributi.

Le principali modifiche sono di seguito riportate.

  • Il contributo minimo per gli enti meno significativi di minori dimensioni sarà dimezzato. Tale modifica si applicherà alle banche meno significative con attività totali inferiori a 1 miliardo di euro al massimo livello di consolidamento.
  • I contributi saranno addebitati ex post in base ai costi effettivi sostenuti. La BCE riscuoterà nel secondo trimestre dell’anno successivo i contributi relativi al periodo di 12 mesi che si conclude il 31 dicembre. I contributi per il periodo di contribuzione 2020 saranno pertanto corrisposti nel secondo trimestre del 2021.
  • Per calcolare i contributi la BCE riutilizzerà, ove possibile, i dati di vigilanza di cui già dispone, evitando una raccolta di informazioni apposita per la maggior parte delle banche.
  • Quale attestazione delle attività totali le succursali tenute a contribuzione potranno presentare una lettera firmata dalla direzione anziché la dichiarazione del revisore.
  • Gli avvisi di contribuzione saranno emessi in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Consultazione pubblica sulle modifiche del regime di contribuzione per le attività di vigilanza

Date fondamentali
Termine per la nomina del soggetto obbligato al pagamento (solo per i gruppi bancari) 30 settembre 2020
Termine per la trasmissione o per l’aggiornamento dei recapiti del soggetto obbligato al pagamento 30 settembre 2020
Termine per la notifica dell’esclusione delle attività totali e/o dell’esposizione al rischio per le controllate non rientranti nell’MVU (ove applicabile) 30 settembre 2020
Termine per la comunicazione dei fattori per il calcolo della contribuzione (ove applicabile) 11 novembre 2020
Pubblicazione dei fattori di calcolo (per tutti i soggetti obbligati al pagamento) gennaio 2021
Emissione degli avvisi di contribuzione maggio 2021
Termine per il pagamento giugno 2021

Chi è tenuto al pagamento del contributo?

Tutte le banche soggette a vigilanza stabilite negli Stati membri partecipanti.

Soggetto obbligato al pagamento del contributo

Come si calcola il contributo?

Il contributo è calcolato in base alla rilevanza e al profilo di rischio della banca. In linea di principio, le banche più grandi e con un profilo di rischio più elevato corrispondono un contributo maggiore.

Stima del contributo

Come si liquida il contributo?

Esistono varie modalità di pagamento del contributo per le attività di vigilanza. I dettagli sono contenuti nell’avviso di contribuzione annuale.

Avviso di contribuzione e pagamento

Cosa sono i fattori per il calcolo della contribuzione?

Sono i dati relativi alla banca vigilata utilizzati per il calcolo del contributo annuale per le attività di vigilanza.

Fattori per il calcolo della contribuzione

Le variazioni della situazione della banca avranno un impatto sul contributo annuale per le attività di vigilanza?

Le variazioni intervenute nella situazione della banca, quali la modifica della classificazione di significatività, la revoca dell’autorizzazione o una fusione, potrebbero influire sul contributo per le attività di vigilanza.

Variazioni