Responsabilità per il proprio operato

Le funzioni di vigilanza rappresentano una nuova significativa responsabilità per la BCE che comporta l’obbligo di rendere conto del proprio operato.

Tale obbligo è fondamentale per la trasparenza, la legittimità e l’indipendenza delle decisioni di vigilanza.

Parlamento europeo e Consiglio dell’UE

Il regolamento sull’MVU stabilisce un regime articolato e solido in cui si inquadra l’obbligo di rendere conto del proprio operato. Come tale obbligo debba essere soddisfatto in concreto è precisato

  • nell’Accordo interistituzionale fra il Parlamento europeo e la BCE
  • nel memorandum d’intesa tra la BCE e il Consiglio dell’UE
Principali canali attraverso cui dar conto del proprio operato
Audizioni e scambi di opinioni Il Presidente del Consiglio di vigilanza partecipa ad audizioni periodiche e scambi di opinioni presso il Parlamento europeo e l’Eurogruppo, in presenza dei rappresentanti di tutti gli Stati membri partecipanti all’MVU.
Interrogazioni scritte I membri del Parlamento europeo e dell’Eurogruppo possono rivolgere interrogazioni scritte al Presidente del Consiglio di vigilanza.
Rapporto annuale La BCE presenta un rapporto annuale sullo svolgimento dei propri compiti di vigilanza al Parlamento europeo, al Consiglio dell’UE, all’Eurogruppo, alla Commissione europea e ai parlamenti nazionali degli Stati membri partecipanti.

Dichiarazioni dei membri del Consiglio di vigilanza

Dichiarazioni di conformità
Dichiarazioni di interessi