Qualità degli attivi

La vigilanza bancaria europea presta particolare attenzione alla qualità degli attivi delle banche, poiché se si deteriora la loro situazione patrimoniale ne risente, e quindi anche la loro solidità.

Rischio di credito

Una rilevazione poco tempestiva e una gestione carente del deterioramento della qualità degli attivi potrebbero facilmente “intasare” con crediti deteriorati i bilanci delle banche per un periodo di tempo piuttosto lungo, rendendo loro più difficile fornire sostegno ai clienti solidi e a una ripresa economica più rapida.

Andrea Enria, Presidente del Consiglio di vigilanza

Cosa intendiamo per qualità degli attivi?

I prestiti concessi alle imprese e alle famiglie rappresentano attivi per le banche. L’interesse guadagnato su questi attivi è una componente fondamentale del reddito e dei profitti delle banche e l’eventualità che i prestiti non vengano rimborsati è il loro rischio principale. Maggiore è questo rischio di credito, minore è la qualità dei prestiti, ossia la “qualità degli attivi”. Quando la qualità degli attivi diminuisce, le banche devono detenere maggiori quantità di capitale per coprire il rischio di credito connesso e incrementare gli accantonamenti per prepararsi alle perdite attese.

Qualità degli attivi

In una crisi economica la qualità degli attivi è una delle maggiori preoccupazioni, poiché molti debitori non riescono a ripagare i prestiti e il volume dei crediti deteriorati aumenta. Per attenuare le perdite e l’impatto sulla propria solidità e capacità di erogare prestiti, le banche devono applicare criteri di concessione del credito rigorosi in ogni momento, tenere sotto costante osservazione la qualità degli attivi e affrontare proattivamente i crediti deteriorati.

La qualità degli attivi nell’attività di vigilanza

Crediti deteriorati

Crediti deteriorati

Le banche devono classificare un prestito come credito deteriorato quando è scaduto da 90 giorni o se ritengono improbabile che il debitore lo rimborsi. I crediti deteriorati sono una criticità che le banche e le autorità di vigilanza devono affrontare.

Per saperne di più


Rischio di credito

Rischio di credito: valutazioni di vigilanza più recenti

Ogni anno le autorità di vigilanza valutano i rischi per il capitale delle banche nell’ambito del processo di revisione e valutazione prudenziale (SREP). Il rischio di credito è un elemento fondamentale di questa valutazione. Consulta la valutazione del rischio di credito dell’anno scorso.

Per saperne di più


Misure di sostegno per la crisi

Misure di sostegno per la crisi

Le banche svolgono un ruolo essenziale alimentando l’economia con i prestiti forniti. La BCE ha adottato diverse misure di sostegno volte ad assicurare che le banche possano continuare a erogare credito a famiglie e imprese anche durante la crisi legata al coronavirus.

Per saperne di più