Vigilanza: la parola agli esperti

La sezione “Vigilanza: la parola agli esperti” esamina più da vicino la vigilanza bancaria europea e presenta alcuni dei protagonisti e delle attività in essa coinvolti.

2017 stress test FAQ

L’analisi di sensibilità al rischio di tasso di interesse sul portafoglio bancario (IRRBB) condotta dalla BCE esaminerà gli effetti sulle banche delle variazioni ipotetiche del contesto dei tassi di interesse. Ti presentiamo in sintesi l’esercizio e il suo ruolo nel più ampio processo di vigilanza.

Data di pubblicazione: 28 febbraio 2017



precautionary recapitalisation

Nell’ambito della sua azione volta ad armonizzare le prassi di vigilanza e a promuovere la solidità e la capacità di tenuta del sistema bancario, la BCE sottoporrà a verifica i modelli interni utilizzati dalle banche. Ti presentiamo in sintesi il progetto TRIM (targeted review of internal models, TRIM).

Data di pubblicazione: 15 febbraio 2017




Leggi cosa significa per una banca essere ricapitalizzata in via precauzionale e qual è il ruolo svolto dalla BCE nel processo.

Data di pubblicazione: 27 dicembre 2016



La Vigilanza bancaria della BCE a colpo d’occhio

Due anni fa, il 4 novembre 2014, la BCE avviava la sua attività di vigilanza sulle banche dell’area dell’euro. Ti presentiamo in sintesi gli obiettivi e i compiti della Vigilanza bancaria della BCE.

Data di pubblicazione: 4 novembre 2016



I crediti deteriorati

I crediti si considerano deteriorati se sono trascorsi oltre 90 giorni dal termine entro il quale il debitore avrebbe dovuto rimborsare le rate prestabilite. Perché i crediti di cattiva qualità sono un problema e qual è il ruolo dell’autorità di vigilanza?

Data di pubblicazione: 12 settembre 2016



Risposte alle domande più frequenti sulla prova di stress

I risultati della prova di stress 2016 condotta sulle banche saranno pubblicati il 29 luglio 2016 dall’Autorità bancaria europea. Scopri cosa comporta l’esercizio di quest’anno e come si inserisce nel più ampio processo di vigilanza.

Data di pubblicazione: 26 luglio 2016



Enti creditizi meno significativi con priorità elevata

In un mondo sempre più globalizzato è essenziale assicurare la massima efficacia possibile della vigilanza sulle banche che operano in più di un paese. I collegi delle autorità di vigilanza rivestono un ruolo importante a questo riguardo.

Data di pubblicazione: 14 luglio 2016



Gli enti creditizi meno significativi con priorità elevata

Le autorità di vigilanza svolgono un regolare esercizio di valutazione e misurazione dei rischi a livello di singola banca. Questo momento fondamentale dell’attività di vigilanza è denominato “processo di revisione e valutazione prudenziale” (supervisory review and evaluation process, SREP). Di cosa si tratta e cosa significa per le banche?

Data di pubblicazione: 16 giugno 2016




Oltre a condurre la vigilanza sulle maggiori banche dei paesi dell’area dell’euro, gli esperti di vigilanza della BCE seguono da vicino anche le banche meno significative con una classificazione di “priorità elevata”.

Data di pubblicazione: 24 marzo 2016



fab

Le autorità di vigilanza valutano se gli esponenti aziendali delle banche siano in possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità necessari per l’assolvimento dei loro compiti. In altre parole, verifichiamo la loro buona reputazione e valutiamo se dispongano delle conoscenze, delle competenze e dell’esperienza richieste dalle loro mansioni.

Data di pubblicazione: 18 marzo 2016



qh

Uno dei nostri compiti consiste nel valutare i progetti di acquisizione di “partecipazioni qualificate” nelle banche. Le decisioni assunte dalla BCE al riguardo rientrano fra le procedure comuni che si applicano a tutte le banche nell’area dell’euro.

Data di pubblicazione: 18 marzo 2016


AnaCredit sarà una nuova base di dati contenente informazioni dettagliate sui prestiti bancari a livello individuale nell’area dell’euro. Il suo nome sta per “analytical credit datasets” (dati analitici sul credito).

Data di pubblicazione: 11 novembre 2015


“Whistleblowers“ act in the greater good

La segnalazione delle violazioni è uno strumento importante per l’individuazione dei casi di cattiva condotta da parte degli intermediari vigilati e delle autorità di vigilanza bancaria. I cittadini che segnalano alla BCE presunte violazioni delle leggi applicabili dell’UE agiscono a favore dell’interesse pubblico.

Data di pubblicazione: 8 settembre 2015


Explaining the ABoR: Jean-Paul Redouin, Chair of the Administrative Board of Review (ABoR), answers questions on its specific role in the new era of ECB Banking Supervision.

I dati costituiscono il fulcro della vigilanza bancaria; solo attraverso informazioni comparabili è possibile realizzare un approccio alla vigilanza autenticamente europeo. Il presente articolo descrive l’approccio armonizzato della BCE alla raccolta dei dati, analizzando il ruolo delle statistiche nell’ordinaria attività di vigilanza.

Data di pubblicazione: 19 maggio 2015


Explaining the ABoR: Jean-Paul Redouin, Chair of the Administrative Board of Review (ABoR), answers questions on its specific role in the new era of ECB Banking Supervision.

Jean-Paul Redouin, Presidente della Commissione amministrativa del riesame, risponde ad alcune domande sulla funzione specifica di quest’organo nella nuova era della vigilanza bancaria della BCE.

Data di pubblicazione: 25 marzo 2015


Ingrida Šimonytė, Deputy Chairperson of Lietuvos bankas
Ingrida Šimonytė, Vicepresidente della Lietuvos bankas

Con l’adozione dell’euro, il 1  gennaio 2015 la Lituania aderirà al Meccanismo di vigilanza unico. Ingrida Šimonytė, Vicepresidente della Lietuvos bankas, diventerà membro del Consiglio di vigilanza. In un’intervista parla delle principali caratteristiche del settore bancario lituano e delle sfide che la BCE deve raccogliere sul fronte della vigilanza bancaria.

Data di pubblicazione: 29 dicembre 2014