Consultazione pubblica sull’esercizio di opzioni e discrezionalità da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi

La consultazione offre alle parti interessate l’opportunità di presentare commenti in merito al Progetto di indirizzo sull’esercizio di opzioni e discrezionalità previste dal diritto dell’Unione da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi e al Progetto di raccomandazione relativa a specifiche comuni per l’esercizio di talune opzioni e discrezionalità previste dal diritto dell’Unione da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi.

I commenti devono essere presentati entro la mezzanotte (ora dell’Europa centrale) di giovedì 5 gennaio 2017.

Saranno presi in considerazione solo i commenti pervenuti entro tale scadenza.

Esercizio di opzioni e discrezionalità previste dal diritto dell’Unione da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi

Nel 2015 la BCE ha deciso di armonizzare l’applicazione di opzioni e discrezionalità nazionali per la vigilanza diretta dei 129 enti creditizi significativi. A tal fine sono stati adottati, nel 2016, un regolamento della BCE e una guida della BCE sulle opzioni e sulle discrezionalità previste dal diritto dell’Unione. Compiendo un secondo passo, la BCE ha deciso, nel quadro delle sue competenze di supervisione sul sistema, di armonizzare anche l’esercizio di opzioni e discrezionalità in relazione agli enti creditizi meno significativi, che ricadono sotto la vigilanza diretta delle autorità nazionali competenti, adottando un indirizzo e una raccomandazione. L’obiettivo è assicurare un approccio armonizzato per tutte le banche.

I commenti devono essere presentati entro la mezzanotte (ora dell’Europa centrale) di giovedì 5 gennaio 2017.

Saranno presi in considerazione solo i commenti pervenuti entro tale scadenza.

Presentazione dei commenti

Si prega di utilizzare questo modulo per la compilazione dei commenti, che dovranno pervenire entro la mezzanotte (ora dell’Europa centrale) di giovedì 5 gennaio 2017:

Modulo della consultazione pubblica

Si invita a corredare le risposte con esempi o dati pertinenti, se del caso.


Invio dei commenti per e-mail

I commenti trasmessi via e-mail vanno indirizzati a: SSMPublicConsultation@ecb.europa.eu

Nell’oggetto si prega di riportare: “Consultazione pubblica sull’esercizio di opzioni e discrezionalità da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi”.


Invio dei commenti a mezzo posta

I commenti inviati per posta vanno indirizzati al seguente recapito:

European Central Bank
Secretariat to the Supervisory Board
“Public consultation on the draft guideline on the exercise of options and discretions by NCAs in relation to less significant institutions”
60640 Frankfurt am Main
Germany


Pubblicazione dei commenti

Dopo la chiusura della consultazione tutti i commenti saranno pubblicati in questa pagina unitamente a un resoconto sull’esito della consultazione (Feedback Statement). Per ragguagli sulle modalità di trattamento dei commenti e dei dati personali si rimanda all’informativa sulla privacy.

Informativa sulla privacy

Audizione pubblica

Il 17 novembre prossimo la BCE terrà un’audizione pubblica presso la sua sede a Francoforte sul Meno.

L’evento prevede una presentazione seguita da una sessione di domande e risposte in lingua inglese.

Durante l’audizione sarà possibile inviare domande tramite un indirizzo e-mail che verrà comunicato su questa pagina poco prima dell’orario di inizio.

Programma

Il giorno dell’audizione l’accesso ai locali sarà consentito soltanto su presentazione dell’e-mail di conferma della registrazione e di un documento di identità valido (si accetteranno passaporto o carta di identità, ma non sarà ammessa la patente di guida).

Webcast
Documentazione
03/11/2016

Indirizzo sull’esercizio di opzioni e discrezionalità previste dal diritto dell’Unione da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi

03/11/2016

Raccomandazione relativa a specifiche comuni per l’esercizio di talune opzioni e discrezionalità previste dal diritto dell’Unione da parte delle autorità nazionali competenti in relazione agli enti meno significativi

03/11/2016

Relazione

03/11/2016

Domande e risposte

Documentazione di riferimento

03/11/2016

Comunicato stampa

03/11/2016

Guida della BCE sulle opzioni e sulle discrezionalità previste dal diritto dell’Unione (versione consolidata)

14/03/2016

Regolamento della BCE sull’esercizio delle opzioni e delle discrezionalità previste dal diritto dell’Unione

16/04/2014

Regolamento quadro sull’MVU

15/10/2013

Regolamento sull’MVU

26/06/2013

Regolamento relativo ai requisiti prudenziali per gli enti creditizi e le imprese di investimento (Capital Requirements Regulation, CRR)

26/06/2013

Direttiva sull’accesso all’attività degli enti creditizi e sulla vigilanza prudenziale sugli enti creditizi e sulle imprese di investimento (Capital Requirements Directive IV, CRD IV)