Processo di revisione e valutazione prudenziale

Gli esperti di vigilanza valutano i rischi per le banche e verificano la loro capacità di gestirli in maniera adeguata. Quest’attività è denominata processo di revisione e valutazione prudenziale o SREP, Supervisory Review and Evaluation Process, e consente di analizzare in modo coerente i profili di rischio delle banche e assumere decisioni sulle misure di vigilanza necessarie.

Risultati dello SREP

Risultati aggregati dello SREP 2019

Ogni anno pubblichiamo una sintesi dei risultati dello SREP per tutte le banche soggette alla nostra vigilanza diretta.

Requisito di secondo pilastro (P2R)

Specifichiamo quanto capitale una banca vigilata debba detenere per far fronte ai propri rischi.

Risultati degli SREP precedenti

Dal 2015 divulghiamo ogni anno i risultati dello SREP.


Come conduciamo lo SREP?

Metodologia dello SREP

Gli esperti di vigilanza applicano una metodologia unica e una serie di strumenti armonizzati per valutare le banche in maniera coerente in tutta l’area dell’euro, concentrandosi su questi aspetti:

Modello imprenditoriale

Analizzano il modello imprenditoriale di una banca per comprenderne le attività e aree di business principali, il contesto in cui opera e le maggiori vulnerabilità.

Governance interna

Guardano con attenzione a come è gestita una banca, esaminando le figure, le funzioni, gli organi di amministrazione e i comitati principali.

Rischi di capitale

Valutano le quattro categorie di rischio: rischio di credito, rischio di mercato, rischio di tasso di interesse sul portafoglio bancario e rischio operativo.

Rischi di liquidità

Verificano la capacità della banca di soddisfare esigenze di liquidità specifiche, come nelle fasi di incertezza economica in cui i depositanti potrebbero ritirare più denaro del solito.


Su cosa si basa lo SREP?

Prove di stress

Gli esperti di vigilanza utilizzano le prove di stress per individuare e fronteggiare le vulnerabilità delle banche in una fase precoce dello SREP.

Priorità di vigilanza

La Vigilanza bancaria della BCE stabilisce con cadenza annuale le priorità che guideranno lo SREP nell’anno successivo.

Analisi dei rischi

Ogni anno la Vigilanza bancaria della BCE individua e analizza i rischi per le banche al fine di determinare le aree di interesse per lo SREP.