COMUNICATO STAMPA

La BCE assume le competenze di vigilanza bancaria per l’area dell’euro

4 novembre 2014
  • La BCE condurrà la vigilanza sulle banche dell’area dell’euro.

  • Collaborerà strettamente con le autorità di vigilanza nazionali.

  • Questo risultato è un elemento essenziale dell’unione bancaria.

La Banca centrale europea (BCE) assume oggi le competenze di vigilanza sugli enti creditizi dell’area dell’euro, a conclusione di una fase preparatoria di un anno che prevedeva un esame approfondito della tenuta e dei bilanci delle maggiori banche dell’area.

Il Meccanismo di vigilanza unico (MVU) è un nuovo sistema di vigilanza bancaria, costituito dalla BCE e dalle autorità nazionali competenti dei paesi partecipanti. Le sue finalità principali sono contribuire alla sicurezza e alla solidità degli enti creditizi e alla stabilità del sistema finanziario europeo, nonché assicurare una vigilanza coerente.

La BCE eserciterà la vigilanza diretta su 120 gruppi bancari significativi, che rappresentano l’82% (in termini di attivi) del settore bancario dell’area dell’euro. Inoltre, per gli altri 3.500 enti creditizi la BCE definirà gli standard di vigilanza e ne verificherà l’applicazione, collaborando strettamente con le autorità nazionali competenti nella vigilanza di tali enti.

Danièle Nouy, Presidente del Consiglio di vigilanza della BCE, ha dichiarato: “Molto è stato realizzato sul fronte dei preparativi per la vigilanza bancaria della BCE. Abbiamo l’opportunità unica di creare una cultura di vigilanza autenticamente europea, attingendo alle migliori pratiche delle autorità di vigilanza in tutta l’area dell’euro.”

Sabine Lautenschläger, Vicepresidente del Consiglio di vigilanza e membro del Comitato esecutivo della BCE, ha affermato: “La vigilanza bancaria condotta a livello europeo migliorerà e rafforzerà la stabilità finanziaria, assicurando parità di condizioni rispetto ai requisiti di vigilanza che le banche devono soddisfare.”

La BCE assume le funzioni di vigilanza attribuitele dal regolamento sull’MVU, a un anno dall’entrata in vigore. Gli ultimi 12 mesi sono stati dedicati soprattutto ai preparativi, ivi compresi il completamento della valutazione approfondita – un controllo sullo stato di salute delle maggiori banche – e l’adozione degli atti giuridici che stabiliscono le modalità operative dell’MVU e l’istituzione delle nuove strutture di governance presso la BCE.

Oggi è stato inoltre inaugurato il nuovo sito Internet  www.bankingsupervision.europa.eu dedicato alla vigilanza bancaria della BCE.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Ronan Sheridan (tel. +49 69 1344 7416).

Contatti per i media