La Vigilanza bancaria della BCE a colpo d’occhio

4 novembre 2016

Due anni fa, il 4 novembre 2014, la BCE avviava la sua attività di vigilanza sulle banche dell’area dell’euro. Ecco, in sintesi, gli obiettivi e i compiti della Vigilanza bancaria della BCE.

Obiettivi della vigilanza bancaria

Integrazione e stabilità
del settore finanziario

Un sistema bancario
sano e solido

Vigilanza coerente
sulle banche

19
paesi
partecipanti


Il Meccanismo di vigilanza unico (MVU)

Oltre
900 addetti alla vigilanza
presso la BCE
Oltre
4.700 esperti
delle autorità nazionali di vigilanza

Decisioni del Consiglio di vigilanza nel 2015

Oltre
1.500
decisioni in totale

921
procedure di autorizzazione
213
decisioni SREP
(processo di revisione e valutazione prudenziale)

Banche vigilate (al 31 maggio 2016)

129
banche significative
direttamente vigilate dalla BCE
3.500
banche meno significative
vigilate a livello nazionale

82%
degli attivi bancari
dell’area dell’euro

18%